Carrucole magnetiche sono montati in testa al nastro trasportatore dove avviene lo scarico e rimuovono i contaminanti metallici dal prodotto sul nastro trasportatore. È integrato nel sistema per la separazione continua automatica e attrae le parti metalliche durante la rotazione del rullo mentre fuoriesce il prodotto pulito. Non appena il nastro trasportatore lascia il rullo, l'effetto del magnete svanisce e le impurità indesiderate cadono dal lato inferiore del nastro in un contenitore di raccolta separato. Questo tipo di magnete funge da protezione aggiuntiva contro le parti metalliche che sono penetrate in profondità nel prodotto e non sono state estratte durante la prima separazione da un magnete sospeso. Ciò migliora notevolmente la qualità e la purezza del materiale lavorato.

Le applicazioni industriali sono processi con materiali secchi come plastica, polveri, granaglie, scarti di legno, gomma e così via.

Carrucole magnetiche

Le pulegge a tamburo magnetico sono disponibili con gli alberi di collegamento richiesti secondo le specifiche del cliente. Se il cliente lo richiede, il rullo offre caratteristiche speciali come superfici sferiche che possono essere integrate nel design. La produzione del rullo sotto forma di botte ha l'ulteriore vantaggio che il nastro trasportatore mantiene la direzione sul rullo in modo più preciso. In particolare, questo è molto importante se nel trasportatore non è presente un sistema di tensionamento che controlla il movimento laterale del nastro. Il rullo può anche essere fornito con un rivestimento in gomma incollato alla superficie, che impedisce al nastro trasportatore in gomma di scivolare sul rullo.

Una puleggia a tamburo magnetico può essere integrata come parte di un sistema completamente nuovo o come prodotto su misura in sistemi di trasporto esistenti. In entrambi i casi l'assemblaggio è molto semplice. Molti rulli sono realizzati in acciaio inossidabile 304 SS con forte resistenza alla corrosione. Il rullo di ferrite ha solitamente uno spessore di 1,500 - 2,000 Gauss. Il più potente magnete in terre rare per questa applicazione ad alta densità di energia ha una forza di 3,500 Gauss e può rimuovere le particelle più piccole dal materiale.

La puleggia a tamburo magnetico all'uscita del materiale del nastro trasportatore ha un altro grande vantaggio: grazie al suo sistema di autopulizia, non è richiesta o solo una manutenzione minima. Il materiale pulito cade direttamente dalla puleggia del tamburo magnetico mentre il metallo è ancora trattenuto sulla cinghia. La cinghia si allontana appena possibile dalla puleggia del tamburo magnetico, le parti metalliche vengono rilasciate, in uno scivolo di scarico. Ciò rende il nastro trasportatore un magnete autopulente.

Le proprietà stabili e permanenti della puleggia del tamburo magnetico significano che non è richiesta alcuna fonte di energia esterna per il funzionamento e la perdita media di intensità del campo magnetico inferiore al 5% nel corso di un anno è trascurabile (a meno che il rullo non sia esposto al calore, urti o vibrazioni). Per garantire un prodotto finale migliore, il rullo sarà una soluzione conveniente